Coprifaston

La NUOVA STEEL TECHNOLOGY s.r.l. produce giunti di protezione utilizzati nel mercato del cablaggio elettrico.
Gli stampi presenti nel nostro stabilimento, grazie ai loro elevati standard di qualità e precisione, dimostrano la loro massima efficacia a livello produttivo, ponendoci nella condizione di offrire al Cliente garanzia operativa e funzionale.
Il nostro Sistema Qualità si prefigge di garantire ai nostri clienti la massima soddisfazione ed affidabilità per ogni verifica dimensionale e visiva, puntualità nelle consegne ed assistenza tecnica.

 
DESCRIZIONE PRODOTTO MATERIALE DETTAGLIO
Coprifaston Femmina singolo 0,8x6,3 No-Flame LATAMID 66 H2PX V0 (KM8) Nuova Steel - coprifaston femmina singolo 0,8x6,3 No-Flame
Coprifaston 2 vie Porta-Femmina 0,8x6,3 No-Flame LATAMID 66 H2PX V0 (KM8) Coprifaston 2 vie Porta-Femmina 0,8x6,3 No-Flame
Coprifaston 2 vie Porta-Maschio 0,8x6,3 No-Flame LATAMID 66 H2PX V0 (KM8) Coprifaston 2 vie Porta-Maschio 0,8x6,3 No-Flame
Coprifaston Femmina singolo 0,8x2,8 No-Flame LATAMID 66 H2PX V0 (KM8) Coprifaston Femmina singolo 0,8x2,8 No-Flame
 

Normativa Rohs

I Coprifaston della NUOVA STEEL TECHNOLOGY srl sono conformi al DGLS n°151 del 25/07/05 che recepisce la Direttiva RoHS 2000/95/CE sulla restrizione dell’uso di determinate sostanze pericolose nelle apparecchiature elettriche ed elettroniche; nei compounds utili all’estrusione delle guaine il contenuto di Piombo, Mercurio, Cromo Esavalente, Bifenili Polibromurati (PBB), Eteri di Difenili Polibromurati (PBDE) non superano lo 0,1% in peso e il contenuto di Cadmio non supera lo 0,01% in peso.

Normativa IEC 60335-1

I Coprifaston della NUOVA STEEL TECHNOLOGY srl sono conformi alla norma IEC 60335 - 1 Edizione 4.0, in vigore dal secondo trimestre del 2004, stabilisce i criteri di valutazione più restrittivi in tema di sicurezza degli apparecchi elettrici ad uso domestico e similare.
In particolare sono stati introdotti due nuovi parametri per la valutazione dei rischio d'incendio delle parti in materiale isolante che portano connessioni elettriche con passaggio di corrente superiore a 200 mA (in apparecchiature non controllate), compreso l'ambiente circostante ad esse a meno di 3 mm di distanza.

I nuovi parametri sono i seguenti:

1) G.W.F.I. (Glow Wire Flamability Index - norma di rif. IEC 60695 - 2 - 12). E' la temperatura più alta a cui, durante 3 prove successive, la fiamma o l'incandescenza nel provino si estingue entro 30 secondi dopo la rimozione della resistenza (filo) incandescente a contatto con il provino, senza accensione della carta velina sottostante per la caduta di gocce o particelle di materiale incandescente. La prova ha durata complessiva massima di 60 secondi.

2) G.W.I.T. (Glow Wire Ignition Temperature - norma di rif. IEC 60695 - 2 - 13).
E' la temperatura 25 °C più alta della temperatura massima della resistenza (filo) incandescente alla quale, durante 3 prove successive, la fiamma nel provino si estingue entro 5 secondi dopo la rimozione della resistenza a contatto con il provino, senza accensione della carta velina sottostante per la caduta di gocce o particelle di materiale incandescenti. La prova ha durata complessiva massima di 60 secondi. I requisiti minimi indicati dalla norma IEC 60335 – 1Ed. 4.0 sono i seguenti:
GWFI GWIT
Connessioni con passaggio di corrente I > 200mA >= 850 °C >= 775 °C
Connessioni con passaggio di corrente I <= 200mA >= 850 °C >= 675 °C
Indipendentemente dal tipo di applicazione finale, le parti in materiale isolante devono avere GWFI >= 850 °C.
La norma IEC 60335-1 dà la possibilità di effettuare la prova del filo incandescente sul prodotto finito (norma di riferimento IEC 60695 - 2 - 11). La temperatura di prova deve essere di:
a) 750 °C se, nell'applicazione finale, il passaggio di corrente è superiore a 200 mA;
b) 650 °C se, nell'applicazione finale, il passaggio di corrente è pari o inferiore a 200 mA.

La prova è superata quando si verifica la seguente condizione:
- durante i 60 sec complessivi della prova, a partire dall’inizio del contatto fra resistenza (filo) incandescente e prodotto finito, non deve svilupparsi fiamma per un tempo superiore a 2 sec.
Se la prova fallisce, le parti che si trovano, nell'applicazione finale, al di sopra della connessione elettrica (in un ipotetico ambiente cilindrico avente base circolare di 20 mm ed altezza di 50 mm) devono soddisfare uno dei tre requisiti indicati nel seguente schema a blocchi.

Schema a blocchi

Nuova Steel Technology - schema a blocchi